BIO-BIBLIOGRAFIA


LE OPERE

Meditazioni su una civiltà ferita







Sandro Marano


Sandro Marano

     Sandro Marano (Bari, 1955), lavora come avvocato presso una società; pubblicista; è volontario dell’associazione ambientalista “Fare Verde”; frequenta il circolo dei Poeti della Vallisa guidato dal prof. Daniele Giancane.
     Ha pubblicato, tra l’altro, Il Burosauro e altri racconti (racconti, ed. F.lli Laterza, 1989), Lo stupore del mattino. Nietzsche ecologista (saggio, ed. Schena, 1997), Raccogliere sassi (articoli, ed. Schena, 2005), Frutta e liquori (poesie, ed. Besa, 2007), Vaghe lettere di amore e di rabbia (poesie, Aletti editore, 2012), Raccoglie leggende il vento (poesie, Vitale edizioni, 2014), Pierre Drieu La Rochelle pellegrino del sogno (saggio, Pellegrini editore, 2016).
     Dice di sé: “Amo passeggiare nei boschi. Credo che il tema del nostro tempo sia quello di riannodare il filo spezzato tra uomo, natura e Dio. Detesto l’economicismo e l’uomo a una dimensione. Oggi non posso che provare l’amarezza d’un esule in patria.”




Iscriviti alla nostre